Raffaele Gigliotti

Nasce a Rho (MI)  nel 1972.

Sin da piccolo grazie al padre, chitarrista e cantante amatoriale, il contatto con la musica fa parte della sua quotidianità’. All’età di 12 anni riceve in regalo una chitarra classica e comincia a prendere lezioni. Dopo un paio d’anni però, influenzato dai dischi che si ascoltavano in casa ( Elvis Presley, The Shadows , Little Richard), capisce che la classica non fa per lui e passa alla chitarra elettrica cominciando a studiare chitarra jazz.

All’età di 15 anni forma la prima band con gli amici di scuola, i Silver Reflex , con la quale suona più che altro cover di Duran Duran, Spandau Ballet e Culture Club. Successivamente si appassiona al blues e suona in diverse formazioni partecipando regolarmente a jam nei locali della provincia di Varese e Milano.

Nel 1995 , per esigenze lavorative, è costretto ad abbandonare la musica . Non suonerà più sino al 2012, anno in cui riprende  in mano la chitarra e comincia a prendere lezioni di canto, cosa che durerà due anni. Nel 2013 entra in qualità di cantante in una formazione rock-blues con cui si esibisce sino al 2015 in vari locali, principalmente nella provincia Pavese e contemporaneamente anche nel coro gospel a cappella INCONTROTEMPO di Milano, in qualità di baritono.

Dal 2015 fa parte della Macchina Pneumatica, inizialmente solo come voce e successivamente come chitarrista/cantante.